Associazione Italiana Insegnanti di Geografia - Sezione di Varese
Home page > Notizie > Varese: Museo chiamato città

Varese: Museo chiamato città

mercoledì 18 luglio 2018, di Carlo Brusa

Sabato 14 luglio - iniziando da Palazzo Estense per poi passare al Broletto e successivamente entrare nel “cuore” dell’antico borgo da piazza del Podestà - un gruppo di nostri concittadini, ha partecipato con interesse al primo dei due “Laboratori viaggianti” dedicati al centro storico di Varese. Degni di nota l’intervento introduttivo di uno studioso del calibro del prof. Silvano Colombo e quello della restauratrice Simonetta Pagani. Hanno guidato il “Laboratorio viaggiante” - che fa parte del progetto “Quel museo chiamato città” - Anita Membrini con Giulia Bombaglio e Marco Zanini.

Questa interessante esperienza, aperta a tutti e offerta gratuitamente, verrà riproposta giovedì 19 luglio, con inizio alle 18.30, sempre partendo da Palazzo Estense. Chiunque volesse partecipare può presentarsi, senza alcuna formalità, al portico d’ingresso del palazzo comunale. La durata prevista della lezione itinerante, come quella di sabato scorso, sarà di circa due ore. I presenti avranno l’occasione di approfondire le proprie conoscenze riguardanti alcuni segni della storia urbana presenti nel tessuto edificato del centro cittadino. Per il “cuore” di Varese, come e più che in ogni altra parte del nostro territorio comunale, vale la definizione di “Museo sempre aperto e gratuito”. Si tratta di un “Museo” che può offrire sia ai nostri concittadini, che ai visitatori e ai turisti, spunti di riflessione suggeriti dai numerosi ed importanti segni che la storia ha lasciato nel tessuto edificato del centro. Spesso, infatti, la nostra percezione rischia di collocare, quanto meno in secondo piano, questa complessa realtà “museale” delle città a vantaggio di quella, più facilmente percepibile, dei negozi le cui insegne ci richiamano alle logiche dell’economia globale, che rendono gli spazi commerciali dei centri storici economicamente sempre meno gestibili dalle storiche famiglie dei commercianti locali. Conoscere e apprezzare i beni culturali presenti nel centro di Varese significa comunque anche valorizzare la tradizione commerciale e di servizio pubblico e privato, laico e religioso, che, assieme alla funzione residenziale, per secoli ha costituito la base della vita della nostra, come delle altre città.

I due incontri dedicati al centro di Varese non esauriscono l’iniziativa denominata “Quel Museo Chiamato Città”, ma fanno parte di una serie di proposte inserite nel progetto con cui “VA’rese – microvalorizzazione del quotidiano”  e “El Modernista APS” hanno vinto il bando “Quartieri-Cultura 2018” del Comune di Varese.

Tale progetto si articola in un ricco calendario di “Laboratori viaggianti” iniziati ai primi di luglio con la visita di Velate (partenza dalla torre medievale) e con l’intervento di quel grande conoscitore di questo antico nucleo insediativo che è il dott. Guglielmo Piatti. È seguita poi una visita notturna intitolata “Exploring the dark side of Varese” e partita da via De Cristoforis (a Biumo Inferiore). I laboratori successivi riguarderanno ancora Biumo Inferiore, poi La Rasa, San Fermo e Casbeno, concludendosi a inizio ottobre.

Per saperne di più e per conoscere il programma del progetto “Quel museo chiamato città”, di grande interesse anche per gli operatori scolastici, alcuni dei quali ricorderanno le “lezioni itineranti” organizzate, per non pochi anni, dall’Assessorato ai Servizi Educativi, si rimanda al sito www.quelmuseochiamatocitta.wordpress.com.

Carlo Brusa


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout
Be notified of
page updates
it's private
powered by
ChangeDetection
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Questo sito può essere oggetto della protezione accordata dalla Legge sul Diritto d'Autore (Legge 633 / 1941).

powered by ft